Risotto alla marinara

Risotto alla marinara

 

 

Presentazione

Il risotto alla marinara è un primo piatto di pesce classico e caratteristico della nostra cucina italiana: ce ne sono svariatissime versioni e infinite declinazioni. Si potrebbe dire senza difficoltà che ogni regione che si affaccia sul mare e ogni isola abbia la sua ricetta perfetta!Una cosa però è certa e comune a tutte: il risotto alla marinara è un ottimo, delizioso e delicato piatto baciato dal sole! Accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco sa far raggiungere alle nostre papille gustative un tasso di piacevolezza molto elevato e un appagamento unico tipico dei veri buongustai!!La preparazione di questa pietanza è un po’ lunga e richiede una accurata scelta del pesce da utilizzare che deve essere freschissimo: certo non si può dire sia un piatto economico, ma ogni tanto uno sfizio gourmet possiamo e dobbiamo davvero concedercelo tutti!

Ingredienti

  • 400 gr di riso Carnaroli
  • 150 gr di seppie
  • 150 gr di code di gamberi sgusciate
  • 250 gr di vongole
  • 1 litro abbondante di brodo di pesce
  • 2 spicchi d’aglio
  • 100 ml di vino bianco secco
  • sale q.b.
  • 200 gr di polpetti già puliti
  • 150 gr di calamari
  • 250 gr di cozze
  • 150 gr di polpa di pomodoro o pomodori pelati in salsa
  • 1 cipolla
  • 1 mazzetto di prezzemolo (5 cucchiai se già tritato)
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • pepe nero q.b.

Come procedere

  1. Fate spurgare le vongole mantenendole sott’acqua salata in un recipiente per almeno un paio d’ore.
  2. Risciacquatele bene e ponetele a sgocciolare.
  3. Pulite le cozze dapprima spazzolandone i gusci, poi risciacquandole accuratamente sotto l’acqua.
  4. Riunite cozze e vongole in un tegame alto insieme a un cucchiaio di olio e una spruzzata di prezzemolo.
  5. Coprite e lasciate che aprano le valve.
  6. Una volta aperte sgusciatele, potete tenerne una manciata da usare nel piatto per decorare.
  7. Filtrate e mantenete il liquido di cottura.
  8. Pulite e lavate i calamari e tagliateli ad anelli.
  9. Mondate pure le seppie e tagliatele a strisce.
  10. In un tegame mettete l’aglio schiacciato (che eliminerete dopo che si è imbiondito) e il prezzemolo tritato con cinque cucchiai di olio extravergine di oliva.
  11. Fate rosolare le seppie i calamari e i piccoli polpi per circa 3 minuti mescolando bene.
  12. Aggiungete i pomodori pelati (o la salsa) e un pizzico di sale e proseguite la cottura altri 5 minuti.
  13. Aggiungete un mestolo di brodo di pesce e fate asciugare a fiamma dolce.
  14. Unite le code di gambero, le cozze, le vongole e il prezzemolo tritato continuando la cottura per altri 2 minuti.
  15. In un’altra pentola mettete a imbiondire la cipolla tritata con un cucchiaio d’olio.
  16. Versate il riso e fatelo tostare.
  17. Bagnate col vino e fate evaporare.
  18. Aggiungete gradatamente al riso (man mano che tende ad asciugarsi durante la cottura) prima il fondo di cottura dei frutti di mare, poi il brodo di pesce (bollente), sempre mescolando.
  19. Dopo una decina di minuti mescolate il sugo di pesce precedentemente preparato al riso in cottura.
  20. In base alla cottura del riso che viene utilizzato spegnete il fuoco dopo qualche altro minuto.
  21. Regolate di sale, versate un filo di olio a crudo, mantecate e servite spruzzando come tocco finale il prezzemolo.

 

 

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*