ghoriba

ghoriba

Sono venuti fuori dei dolcetti molto adatti da sgranocchiare con un tè o un caffè; non sono i soliti biscotti, a me sono piaciuti , però non li metterei nell’olimpo delle cose che preferisco; sono di quelle cose che ti fanno dire: “non ho capito se mi piace, dammene un altro.Sono molto facili da preparare, a parte un po’ la fase della rotolatura nello zucchero a velo: le palline devono essere ben ricoperte (guardate la foto) per avere l’effetto craquelé caratteristico di questi dolcetti

Ingredienti

Per preparare la ricetta ghoriba abbiamo bisogno di:

  • 150 g Mandorle
  • 1 Uova
  • 50 g Zucchero
  • Lievito in polvere
  • 25 g Semola di grano duro rimacinata
  • Acqua di fiori d’arancio
  • Zucchero a velo

 

Come procedere

  1. Tritate finemente le mandorle con lo zucchero e mescolatele alla farina di semola rimacinata, il lievito, l’uovo intero ed un pizzico di sale.
  2. Amalgamate con cura – l’impasto si presenterà abbastanza morbido ed appiccicoso;  aggiungete qualche goccia di acqua di fiori d’arancio se dovesse risultare troppo duro.
  3. Inumiditevi appena le mani con l’acqua di fiori d’arancio e formate delle palline delle dimensioni di una noce che andrete a rotolarle in abbondante zucchero a velo; deponetele sulla teglia da forno e schiacciatele un po’ per appiattirle leggermente.
  4. Infornate a 180° per circa 20 minuti.

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*